WOOD&PASTE*, gli alberi caduti al Campo dei Fiori e il cambiamento climatico

Nelle settimane successive alla tempesta che lo scorso ottobre si è abbattuta sul parco del Campo dei Fiori, spinti da una forte curiosità, siamo andati a vedere da vicino i danni che ne erano conseguiti e, con dispiacere, abbiamo trovato un bosco lacerato: decine e decine di alberi sradicati, tra cui molti abeti secolari e altre piante schiacciate nella caduta di quelle circostanti. Davanti ad uno spettacolo tanto doloroso e triste abbiamo provato ad immaginare un modo per impedire che questo avvenimento e le sue cause venissero rapidamente dimenticate. Ci siamo posti l’obiettivo di elaborare un progetto che rigenerasse in maniera sostenibile parte di quei tronchi e che avesse un impatto positivo e propositivo sul territorio.

É nato così WOOD&PASTE*, in un’ottica di riuso delle risorse secondo un’idea di economia circolare e di sensibilizzazione sul tema del cambiamento climatico. Si tratta di un progetto creato per dare una nuova vita ad alcuni degli alberi caduti e per restituire alla città di Varese il bene comune del bosco, sotto forma di oggetti di arredo urbano sostenibile e a Km 0, fruibile anche dai bambini: oggetti per tutti con uno sguardo al passato ed un asterisco al futuro

Questo progetto nasce per aumentare la consapevolezza che tutta la realtà attorno a noi è connessa, che ogni nostra piccola azione responsabile e rispettosa nei confronti dell’ambiente può fare la differenza, che non esiste la possibilità di pensare collettivamente ad una società futura, prescindendo dalla lotta al cambiamento climatico.

Selene Hauptman ed Elisa Pesca per Collettiva*


Foto in copertina di Matteo Corso (Varesenews).

1 comment

  1. Marit Amesz

    Diamo voce alla natura❤️

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *